Luca Belingardi

Conquistato dalla bellezza del paesaggio, nel 1979 l’Ing. Pierluigi Tagliabue decide l’acquisto dell’azienda e da inizio alla ristrutturazione della tenuta. Oggi Villa Poggio Salvi conta 21 ettari di vigneti a Montalcino, tutti piantati con cloni di Sangiovese Grosso dalle cui uve nascono il Rosso di Montalcino DOC e il Brunello di Montalcino DOCG e Brunello di Montalcino DOCG Riserva. L’altitudine ottimale contenuta tra i 300 e i 500 metri, il terreno ricco di galestro e la brezza proveniente dal Tirreno, mantengono il terreno ideale e il microclima perfetto per le vigne. Nel 1998 l’azienda si è arricchita di una nuova tenuta nella terra del Chianti, “Casavecchia”, dove vengono prodotti il Chianti Colli Senesi, il Tosco ed il Lavischio, i nostri IGT a base Sangiovese e Merlot.

Villa Poggio Salvi per struttura e modernità è un’azienda che guarda al futuro condotta con passione e competenza da Pierluigi Tagliabue e dal nipote Enologo Luca Belingardi.

 

Il massimo, per me, è che un Brunello di un certo stile (come il Brunello Riserva 2007) evolva, cresca e si affini nel tempo, come fa un bimbo piccolo, che nel corso della propria vita, viene coccolato ed amato fino a raggiungere la sua maturità.